La saggia Elsa

La saggia Elsa - Come un piccone alla parete portò tutti alle lacrime

Un uomo aveva una figlia che usava chiamare "la saggia Elsa". Quando fu cresciuta, il padre voleva farla maritare. Finalmente giunse da lontano un certo Gianni e la chiese in moglie. Ma prima volle accertarsi che la saggia Elsa fosse davvero assennata. Una volta seduti a tavola, la madre mandò la figlia in cantina a prendere la birra. La saggia Elsa staccò il boccale dalla finestra e andò in cantina.

Mentre la birra scorreva, la fanciulla scorse, un piccone appeso alla parete. Elsa cominciò a pensare: "Se sposo Gianni e abbiamo un bambino e quando è grande lo mandiamo in cantina a spillare la birra, il piccone gli cade sulla testa e lo ammazza!". E quindi cominciò a piangere a dirotto. Poiché si era assentata a lungo, la serva fu mandata a vedere che fine avesse fatto Elsa. Quando la serva udì i timori di Elsa, cominciò anch'ella a piangere. A ruota andarono in cantina, un servo, poi la madre e quindi il padre. E tutti piansero quando ascoltarono il motivo della fanciulla e ne lodarono la saggezza. Infine arrivò anche Gianni in cantina. Quando sentì la storia decise: "La tua saggezza mi basta" e quindi decise di sposare la saggia Elsa.

Qualche tempo dopo, Gianni disse di volere uscire e chiese a Elsa di mietere il grano nel frattempo. Elsa andò nel campo e decise di mangiare prima la sua zuppa. Dopo però era così stanca che si addormentò. Quando Gianni rientrò a casa, credette che Elsa stesse ancora lavorando. Ma quando a sera non la vide tornare, andò a cercarla nel campo e la trovò addormentata. Gianni le sistemò tutt'intorno dei piccoli campanellini poi tornò a casa e chiuse la porta.

Era già notte fonda quando Elsa si svegliò. Quando si alzò ci fu intorno a lei un rumore di campanellini che tintinnavano a ogni passo. Si confuse e cominciò a dubitare di essere proprio la saggia Elsa. Corse a casa. Poiché la porta di casa era chiusa a chiave, bussò alla finestra e gridò: "Gianni, Elsa è lì dentro?" Ed egli rispose: "Sì". A tale risposta ella si spaventò e si disse: "Ah, Signore, allora non sono io!" Andò fuori dal paese e nessuno la vide più.