Hansel e Gretel

Hansel e Gretel - Rosicchiate, rosicchiate, golosacci...Chi sta mordendo la mia casa?

Hansel e Gretel vivevano con i loro genitori nel bosco. Il padre era un povero taglialegna e quindi la sua famiglia aveva poco denaro. Un giorno accadde che non c'era più nulla da mangiare. E per tutti incombeva la minaccia di morire di fame. Nella sua disperazione il padre condusse i bambini nel bosco fitto e li lasciò lì. Affamati e infreddoliti Hansel e Gretel vagarono nel bosco alla ricerca della casa che però non trovarono.

Il terzo giorno nel bosco si imbatterono in una casetta, che era costruita con il pane, il suo tetto era ricoperto di torte e le finestre erano di zucchero. I fratellini erano talmente affamati che iniziarono a staccare alcuni pezzetti della casa e a mangiarli. All'improvviso riecheggiò una voce da dentro la casa: "Rosicchiate, rosicchiate, golosacci...Chi sta mordendo la mia casa?". I bambini si spaventarono e risposero: "Il vento, il vento, il sussurro del cielo."

Dalla casa uscì una vecchia strega zoppicante che si sostenevano a un bastone. La strega non si fece irretire dallo stratagemma dei bambini e rinchiuse Hansel in una gabbia, per poterlo arrostire e mangiare in seguito. Gretel doveva cucinare delle succulente pietanze per il suo fratellino affinché ingrassasse per bene. Ogni giorno la strega controllava se il bambino era sufficientemente grassoccio. Poiché la vecchia era mezza cieca, tastava il dito di Hansel.  

Tuttavia il ragazzino si ingegnò per ingannare la strega. Anziché allungare il suo dito, sporgeva dalla gabbia un piccolo ossicino. Alla fine la strega perse la pazienza e decise di mangiarlo lo stesso. Ordinò a Gretel di riscaldare il forno. Gretel fu presa da grande paura per suo fratello. Poi la situazione si fece seria e la strega ordinò a Gretel: "Guarda nel forno per vedere se è abbastanza caldo."

 "Sono troppo piccola per farlo", affermò Gretel ricorrendo a uno stratagemma. Quindi la strega dovette controllare lei stessa e si sporse nel forno. Gretel approfittò di questa opportunità, spinse la vecchia nel forno e chiuse lo sportello più forte che poté. Mentre la strega bruciava nel forno, i fratellini trovarono pietre preziose e oro in tutta la casa. Con questi tesori tornarono dai loro genitori. Da ora in poi nessuno avrebbe più fatto la fame della casa del taglialegna.