Blühendes Barock Ludwigsburg IT > Giardino delle fiabe > Le fiabe da leggere > Il lupo e i sette caprettini (Der Wolf und die sieben Geißlein)

Il lupo e i sette caprettini

Il lupo e i sette caprettini -Chi romba e rimbomba nella mia pancia?

C'era una volta una vecchia capra, che aveva sette caprettini. Un giorno pensò di andare nel bosco a far provviste. Chiamò tutti e sette i capretti e disse: "State ben attenti e non fate entrare nessuno mentre non ci sono. Guardatevi dal lupo; se viene, vi mangia tutti in un boccone. Potete riconoscere il lupo dalla voce rauca e dalle zampe nere."

Mamma capra si era da poco allontanata, quando ecco subito arrivare il lupo cattivo che bussò alla porta. I sette caprettini lo riconobbero dalla sua voce profonda e dalle zampe nere. Allora il lupo mangiò un grosso pezzo di creta per addolcirsi la voce. Tuttavia, quando bussò di nuovo alla porta, i caprettini lo riconobbero dalle zampe nere e non lo fecero entrare. Al terzo tentativo il lupo si cosparse le zampe di farina e bussò ancora alla porta. "Apritemi, la vostra cara mammina è tornata e vi ha portato un regalo per ciascuno", disse con voce dolce. Questa volta i caprettini si fecero ingannare e aprirono la porta. Non appena videro il lupo, i capretti si spaventarono e si nascosero. Il lupo cattivo trovò sei caprettini e li divorò. Il settimo si era nascosto nella cassa dell'orologio e fu risparmiato.

Quando mamma capra tornò a casa scoprì l'ultimo capretto nascosto nell'orologio e lo fece uscire. Il piccolo raccontò cosa era successo. Quando mamma capra vide che il lupo giaceva ancora addormentato sul prato davanti alla casa, prese una forbice e gli tagliò velocemente la pancia. Tutti e sei i capretti erano ancora vivi e uscirono fuori. Mamma capra riempì dunque la pancia del lupo con delle pietre e la ricucì.

Quando il lupo cattivo si svegliò, preso da gran sete si affrettò alla fontana. Le pietre si misero a cozzare nella pancia con gran fracasso e il lupo gridò: "Chi romba e rimbomba nella mia pancia?" E quando si chinò sull'acqua per bere, il peso delle pietre lo tirò giù. I sette caprettini con la loro mamma ballarono di gioia intorno alla fontana.