Cenerentola

Cenerentola - Voltati e osserva la sposina: ha del sangue nella scarpina...

La figlia di un ricco commerciante crebbe felice finché la sua mamma morì. Metà anno era trascorso che suo padre prese di nuovo moglie, una vedova e madre di due figlie. La matrigna e la sorellastra rendevano dura la vita della fanciulla. Ella era costretta a indossare un grembiule grigio, a pulire tutto e a dormire accanto al camino. E siccome era sempre sporca e impolverata, la chiamavano Cenerentola. Quando era triste, Cenerentola andava alla tomba della madre e piangeva. Due colombe bianche e altri uccellini la consolavano e divennero suoi amici.

Ora avvenne che il re diede una festa che doveva durare tre giorni, perché‚ suo figlio potesse scegliersi una sposa. Tutte le belle fanciulle del regno furono invitate a castello. La matrigna e le sorellastre vanitose non volevano che Cenerentola partecipasse. Per questo motivo la matrigna gettò una pentola di lenticchie nella cenere e disse: "Soltanto dopo che avrai scelto tutte le lenticchie, potrai andare al castello". La fanciulla chiamò le colombe e gli altri uccellini che l'aiutarono a raccogliere le lenticchie: "Quelle buone me le date, le cattive le mangiate."

Cenerentola corse alla tomba della madre e disse: "Scrollati pianta, stammi a sentire, d'oro e d'argento mi devi coprire!". Allora l'uccello le gettò un bell'abito d'oro e scarpette trapuntate. Quando Cenerentola arrivò al castello, il principe volle ballare solo con lei. Si innamorò della bella fanciulla e voleva sposarla. Per due volte Cenerentola riuscì a sfuggirgli, ma il terzo giorno sulle scale del castello, che il principe aveva fatto cospargere di pece, la fanciulla perse una delle sue scarpette dorate.

Per ritrovare la fanciulla, il principe attraversò tutto il regno portando con sé la scarpetta. Tutte le belle donne la provarono, anche le sorellastre. Ma poiché i loro piedi erano troppo grandi, si tagliarono dita e calcagni per calzare la scarpetta. Tuttavia le colombelle rivelarono il loro inganno intonando: "Voltati e osserva la sposina: ha del sangue nella scarpina."

Soltanto quando la piccola e sporca Cenerentola provò la scarpa, questa calzò a pennello. Finalmente il principe aveva trovato il suo tesoro con il quale convolò a nozze.