Albert Schöchle - Padre del Barocco in fiore

Albert Schöchle alla inauguratione del Barocci in fiore il 23 aprile 1954

Albert Schöchle nacque il 13 marzo 1905 a Kempten. Dopo un apprendistato come giardiniere, frequentò l’Istituto superiore di ricerca di orticultura a Weihenstephan e superò qui l’esame finale, dopo aver precedentemente conseguito la licenza di scuola media. Ed ecco arrivare la voglia di studiare.

Schöchle prese il diploma e in seguito studiò scienze naturali e architettura presso le università di Monaco, Stoccarda e Tubinga. Dopo la laurea, iniziò a insegnare presso un liceo di Stoccarda.

Nel 1933 si candidò con successo per la posizione di direttore del giardino botanico e zoologico Wilhelma. Nel 1936 divenne direttore del verde e dei giardini pubblici a Stoccarda.

Nel 1948 Albert Schöchle rilevò la gestione dei giardini pubblici a Ludwigsburg e fu direttore dal 1954 al 1975 del Barocco in fiore, successivamente fece parte per molti anni ancora del consiglio di vigilanza del Barocco in fiore, supportandone la sorte “da dietro le quinte”.

Ricevette numerosi riconoscimenti, tra i quali anche la Bundesverdienstkreuz (medaglia al merito della Repubblica Federale Tedesca) e la medaglia d’oro Carl-Haußmann della Württembergischer Gärtnereiverband. Inoltre fu nominato senatore onorario dell’università di Hohenheim e membro onorario dell’associazione tedesca di direttori di giardini zoologici.

Il 9 maggio 1990 Albert Schöchle divenne cittadino onorario di Ludwigsburg: con la realizzazione del “Barocco in fiore”, meta di viaggio e ricreazione a corto raggio, Albert Schöchle conferì a Ludwigsburg per la prima volta il carattere di una città cosmopolita.

Albert Schöchle morì il 10 agosto 1998, ma grazie al “suo” Barocco in fiore e al suo “Giardino delle fiabe” il suo nome resterà ad imperitura memoria!